20 novembre 2008

Continua il "freddo" all'Avana

L'ondata di freddo, di cui vi parlavo nel precedente post, continua ad interessare l'Avana. Il cielo, da due giorni ormai, non ha più nulla di caraibico ma molto di grigio Londra: il sole è praticamente assente. Il fastidioso vento di ieri, che faceva percepire una temperatura più bassa dell'effettiva, ha lasciato il posto oggi ad un incessante pioggerellina, che da questa mattina cade sull'Avana.
I pronostici dell'Istituto Cubano di Meteorologia, per i prossimi giorni, prevedono per la capitale piogge e temerature minine comprese sempre tra i 17 ed i 20 gradi. Insomma il freddo continua...
Lo so che è non nulla rispetto alle bassissime temperature che in questi giorni si registrano in tutta l'Italia, dove nella mia amata provincia di Salerno - udite, udite - domenica il termometro dovrebbe scandere a 0 gradi, o ancora peggio per il buon Stefano, ancora per poco a Bolzano, che sabato dovrà affrontare -6 gradi!
Solo a scrivere queste temperature sento freddo e non mi lamento ma, credetemi, è difficile abituarsi ad immagini come quella della foto, ovvero vedere gli avaneri passeggiare per strada frettolosi e ben coperti... o ascoltarli esclamare "que frio!" invece di "que calor", ma si sa, qui il freddo, anche in inverno, è solo passeggero e presto ritornerà il sole!

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Massimo, meglio il freddo di Cuba che il freddo italiano.Massimo hai un'email?Fammi sapere.Buon lavoro

Anonimo ha detto...

scusa massimo ho visto la tua email in alto al blog.

Anonimo ha detto...

Caro Direttore, proprio 'sta sera uscendo dall'ospedale ho trovato la macchina con il vetro ghiacciato, sensazione ormai persa... Per fortuna in Linea y 12 hanno qualche giubbottino e sciarpe varie per difendersi dal vento siberiano del Malecon. Orsi bianchi sul pack davanti al 1830 e lupi nella tundra del Vedado? Come direbbe il suo corregionale: "Ma mi faccia il piacere!!" Ah, si metta gli sci da fondo e passi dalla Redazione per organizzare l'Avanaloppet...
Ciao, Stefano.

pumario ha detto...

Ciao Stefano, il babbo come sta? E' bene che arrivi il freddo, come ben saprai le nostre terre vivono di freddo, guai se non arrivasse, l'uva ed altri frutti sparirebbero... ci si vede all'Avana!

pumario ha detto...

Massimo, tieni duro, il sole è dietro l'angolo!!!

Anonimo ha detto...

Hola massimo aqui tambien el tiempo esta un chin mas frio de los normeles ejjejeej
Sono Tony espero tu noticias desde Santo Domingo cuidate e cuidado con la gripe

Massimo Barba ha detto...

Ciao Tony, come va a Santo Domingo? Mi sono perso la tua email... se mi scrivi così ci rimettiamo in contatto per il mio viaggio! Un abbraccio e a presto!

pumario ha detto...

Hola Massimo, è stato un piacere leggerti nel mio blog. Gennaio è dietro l'angolo, preparatevi tu ed il buon Stefano che ci sarà pesce in abbondanza!!!

nino ha detto...

massimo, ho un quesito da proporti. Sai di qualche direttiva, secondo la quale viene limitato il diritto di aborto?

Anonimo ha detto...

caro Massimo
dovrei venire a La Habana per Natale e volevo sapere se all'aeroporto stanno facendo controlli sul peso dei bagagli anche agli stranieri. Hai qualche informazione a tale proposito.
Grazie
Francesco

Massimo Barba ha detto...

Francesco, con gli stranieri, forse, e dipende quello che porti, sono un pò meno fiscale sul peso.