04 aprile 2008

Palo de agua

All’uscita dal lavoro, ieri pomeriggio, sono stato sorpreso da un fortissimo acquazzone, un “palo de agua” come lo chiamano i cubani. Nel giro di pochi minuti il cielo si è volto plumbeo ed uno scroscio d’acqua si è riversato sull’Avana.
Io che non sono automunito sono stato costretto a ripararmi, per circa mezzora, sotto la pensilina di una “gremita” fermata della “guagua”. Nonostante il funambolismo, sono arrivato a casa, non appena scampato, praticamente mezzo inzuppato d’acqua.
Anche per oggi l’Istituto di Meteorologia, o di Mentirologia come scherzosamente lo chiamano i cubani quando sbaglia le previsioni, ha previsto forti acquazzoni pomeridiani sulla parte centro-occidentale dell’Isola.
Nel frattempo spero per il fine settimana di poter terminare un lavoro sulla presenza di un altro famoso italiano a Cuba, che in forma riassunta pubblicherò anche qui. Non dico chi è, aggiungo solo che non è il caro amico Marco Cubanite...

4 commenti:

lixig ha detto...

Hola,
amigo mio, recuerda que los pronósticos, son pronósticos, no tienen nada que ver con la exactitud, así que deberías andar siempre con una sombrilla o de lo contrario, "saca la guanaja que tienes echada" (explica después que es otro cubanismo) y comprate el carro de una buena vez, así no te quejas más de mentirología. Que tengas un buen fin de semana y ojala cambies de idea, nada de moto, mejor un carro.
Chaito,
olguita

Anonimo ha detto...

Il termine "palo" lo seno nominare spesso dalla mia "refrescante"...ma normalmente in quei momenti non piove..Beat

Monica ha detto...

Ciao Massimo!
Piacere di conoscerti! sono Monica e sto postando qui seguendo il suggerimento di Pumario!(solitamente posto lì...il Cubanite lo leggo ma visti i toni non posto spesso...mi sono già beccata la mia dose di insulti e ne ho fatto la scorta! :-D) Noto che nello scrivere stai assorbendo molto spagnolo... "il cielo si è volto plumbeo" mi fa morire...spesso mi scopro a mixare parole italiane e spagnole...che ridere! Io mi sono ritrovata amante di Cuba per via della mia Storia con un ragazzo habanero che NON parla italiano quindi ho dovuto darci dentro con lo studio della lingua...! :-) spesso mi ritrovo a pensare in spagnolo...buon segno? :O)
Sto progettando di provare a trasferirmi lì all'Habana per vivere appieno il mio rapporto...spero entro fine anno di coronare questo sogno! ...chi vivrà vedrà! Cmq grazie anche a te delle info su Cuba "live"...in attesa di cambi esistenziali mi nutro di queste cose!!!
hasta pronto!!!

MASSIMO BARBA ha detto...

Ciao Monica, benvenuta e grazie della visita. Hai proprio ragione: a volte, nei nostri casi, si tende ad italianizzare parole spagnole."Il cielo si è volto plumbeo", risente dell'influenza spagnola, il buon De Mauro me lo classifica - salvandomi in calcio d'angolo - come una forma di "basso uso" del verbo volgersi.
In quanto alla tua idea di trasferirti all'Avana ti faccio i miei migliori auguri!
Hasta pronto!