10 aprile 2008

L'Avana: Yutong e Taxi Rutero

Il trasporto pubblico all'Avana, dopo il duro colpo del "periodo speciale", successivo al crollo del blocco socialista in Europa, negli ultimi mesi sta migliorando notevolmente, con la gioia di chi - come me - non è automunito.
A fare la parte del leone sono le "guaguas", autobus articolati o no, della cinese Yutong: solo nella capitale ne sono state incorporate quasi 300 e, nei prossimi 3 anni, ne dovrebbero arrivare altre 1.500, da dividersi tra tutte le province cubane.
1.000 autobus, sempre della Yutong, sono invece già in servizio nei collegamenti interprovinciali. Simpatiche, vistose e coloratissime stanno svolgendo degnamente il loro compito. Già si parla di "Era Yutong". Da qualche giorno, poi, sono in circolazione su alcune tratte (P12 e P16) anche degli autobus articolati di fabbricazione ucraina, se ben ricordo, meno allegri ma dall’aspetto più robusto.
Il prezzo della corsa per il trasporto urbano è di 40 centesimi di peso cubano.
Sono scomparsi quasi del tutto i famosi e singolari "camellos", immortalati nelle foto di tanti turisti: resta attivo qualche esemplare solo sulla tratta M6.
Con il nuovo piano di trasporto urbano sono apparsi, sempre nella capitale, in forma sperimentale i primi "Taxi Rutero" che, nel corso dell'anno, dovrebbero raggiungere quota 200. In pratica sono dei taxi collettivi, viaggiano con dei mini-autobus da 18 posti (sempre della Yutong), che percorrono in lungo e largo la capitale su tratte fisse. Proprio come un taxi non ha fermate: è il passeggero che sceglie dove salire e dove scendere. Il costo del servizio è di 5 pesos in moneta nazionale e farà sicuramente molta concorrenza ai "boteros", dei quali, però, parlerò un'altra volta.

14 commenti:

Anonimo ha detto...

chao massimo, come va' spero bene qui la primavera non vuole arrivare di sicuro gia lo sai,molto importante questa notizia anche xque quando sono a cuba non noleggio auto e preferisco i botero,(anche se in legali) pero se la cosa dei rutero e lecita e piu'comoda delle lada o dei moscovi la preferisco.l' unica cosa che mi perplessa ma tutti i botero che faranno? come crede un mio amico forse troppe aperture potrebbe nuocere. speriamo di no anche xche i cubani non sono napoletani che dopo le sigarette di contrabbando sono arrivati i cd e dvd falsi.
a mi dice il fratello di mia moglie che e'in aumento la delinquenza pero il buon raul non sta a guardare t che mi dici.

grazie sempre


orestico

Monica ha detto...

Ciao Massimo! Io l'Habana l'ho girata o con l'auto a noleggio o di botellas con il novio...certo che il fatto che migliorino i servizi di trasporto credo che sia un toccasana per chi non ha l'auto (come tu scrivi...)
una domanda: ma di sto Taxi Rutero ne possono usufruire anche i turisti o è un servizio per cubani?

intanto buon pomeriggio e serata a te! Io me ne vado a nanna! Hasta luego dalla triste grigia e fredda Milano! :-)

pumario ha detto...

Hola Massimo, ho una curiosità, puoi specificare i percorsi P12, P16 e M7? Non ho mai usato un mezzo pubblico in Cuba, quindi non conosco il riferimento. Mario

Anonimo ha detto...

Mentiroso.....la verità , che mai scriverai, è che la scomparsa dei camelos , con le molteplici possibilità che concedevano a mani morte e toccatine, ti lascia l'amaro in bocca .
Pure a me....
Tio Gigi

Elio ha detto...

Penso che un miglioramento dei trasporti sia una esigenza molto sentita,quindi ben venga la modernizzazione anche se mi dispiace non vedere piu' i famosi cammelli.
Ho utilizzato molto i taxi collettivi in Messico e li ho trovati efficienti ed economici.
Un ultimo timore : non c'è il rischio di una eccessiva contaminazione cinese che cambia la peculiarità unica di Cuba?
Saluti

pumario ha detto...

A me i "camellos" mi mettevano tristezza, vedere centinaia di persone ammucchiate con le lamiere roventi era qualcosa di non fattibile, per me. Ora vedo le nuove "guaguas" blu, con aria condizionata, gomme nuove e freni efficientissimi, mi sembra che anche i viaggiatori siano più rilassati.

MASSIMO BARBA ha detto...

Risposta collettiva:
X Monica: non credo che si siano limitazioni per gli stranieri ai Taxi Rutero, io fino ad ora non ho avuto nessun problema.
X Mario: il P12 va da Santiago de las Vegas al Parque de la Fraterninad, il P-16 sempre da Santiago de las Vegas all'ospedale Amejeiras, passando per il vedado. L'M7 oggi non l'ho visto e non posso indicarti non precisione il percorso, se ben ricordo va da Arroyo Narajo al Vedado.
X Orestico: ti assicuro sono comodissimi, anche se ancora in servizio sperimentale e non coprono tutta l'Avana.
E' vero, è un po' triste non vedere i camellos, come dice giustamente Mario non erano però il top della comodità: ben 300 passeggeri!

pumario ha detto...

Grazie Massimo, a lunedì.

lixig ha detto...

Hola,
muchas gracias por la información ya se que puedo recorrer la Habana con cinco pesos. Lastima que no veré los camellos "atracctivos" pero la mejoría por lo que veo es superlativa.
Gracias,
Nos vemos

Monica ha detto...

Anche da parte mia Massimo un grazie per l'info! arileggerci presto!! E buon fin de semana! Qui il cielo continua sempre a volgersi plumbeo!!! ;-)))
Ciaooooo!!! :D

Anonimo ha detto...

dopo tante sofferenze, tratti a botella, autostop, code sotto il sole il cubano se lo merita proprio...ne son felice...anche se con decenni di ritardo qualche miglioramento arriva....lungi da un VAMOS BIEN ma e' gia' qualcosa.Beat

Anonimo ha detto...

hola amigos, encontré este plano de las rutas principales de omnibus en la Habana. puede ser que les sirva

http://www.tribuna.co.cu/etiquetas/transporte/fotos/esquema-todos.jpg

saludos,
extranjero que trabaja en cuba

MASSIMO BARBA ha detto...

Un saludo al amigo que trabaja en Noruega, gracias por el plano que ya tenemos en http://avaneri.blogspot.com/2008/05/lavana-il-trasporto-pubblico.html

Anonimo ha detto...

Estoy en Noruega de visita (mi pais natal), pero si trabajo en Cuba siete meses cada año. :)

un saludo a todos !