25 settembre 2008

Come trasferirsi e lavorare a Cuba?

Sono già tante le e-mail che ci sono arrivate, da parte dei lettori che, spinti magari dall’amore o la passione, ci chiedono come trasferirsi a Cuba, come trovare un lavoro o iniziare un’attività imprenditoriale.

E' un passo da valutare bene e non è così facile, ma cercherò di analizzare le possibili soluzioni, come già fatto nelle numerose risposte sul tema.
Com’è noto, il normale visto turistico permette un soggiorno a Cuba, non superiore ai 60 giorni. Il visto familiare, invece, rilasciato dall’Ambasciata o dal Consolato, consente una permanenza a Cuba fino a 90 giorni. Chi è sposato con un cittadino cubano titolare di un P.R.E. (Permesso di residenza all’estero), arrivando a Cuba insieme al coniuge, può prorogare il visto familiare A-2, ogni 3 mesi, fino ad un massimo di 11 mesi e 29 giorni, sempre che si abbiano entrate sufficienti per vivere quasi un anno senza lavorare.

Per poter risiedere e lavorare a Cuba c’è bisogno o della “Residenza Permanente” o della “Residenza Temporale”.

Parliamo prima della “Residenza Permanente”, va richiesta all’Ambasciata in Italia, presentando un formulario, riempito in spagnolo ed in tutte le sue parti, a cui vanno alleggati i seguenti documenti: 1) certificato di nascita, 2) certificato di residenza, 3) Esami radiologici del torace, sierologici e test dell'AIDS, realizzati da non oltre 6 mesi, 4) Attestato di capacità tecnica e pratica, per i maggiori di 16 anni e minori di 60, possono essere certificati di studio, lavoro o pensione, 5) Certificato dei precedenti penali, rilasciato da non oltre 3 mesi, 6) Solvibilità economica, bisogna aprire in pratica un conto in una banca cubana con un saldo non inferiore ai 5.000 dollari, in caso di rifiuto della residenza ovviamente sarà possibile ritirare i soldi, 7) Lettera con motivazione della richiesta, scritta in spagnolo, 8) Due fototessere, 9) Fotocopia del passaporto da autenticare nel consolato esibendo l'originale.
I primi cinque documenti vanno legalizzati in prefettura, tradotti in spagnolo e legalizzati all'Ambasciata Cubana.
La concessione o meno della "Residenza Permanente" verrà comunicata tra i 3 ed i 6 mesi dalla data di presentazione della domanda. In caso positivo verrà rilasciato un visto A-2, per una durata di 30 giorni.

Differente è il caso della "Residenza Temporanea", che viene rilasciata per motivi di studio o lavoro. In questo caso è l'azienda che assume, attraverso l'organismo cubano di appartenenza, o l'Università a richiderla al Dipartimento d'Immigrazione. Trovare un lavoro, onestamente, non è così semplice. Personalmente ho impiegato quasi un anno. Un inizio può essere quello di contattare le aziende straniere, magari recandosi alla Camera di Commercio di Cuba, ed ovviamente avere le adeguate capacità, sempre che siano disposte ad assumere. Ci sono anche alcuni aziende o istituzioni cubane che assumono cittadini stranieri, come ad esempio nel caso mio e di Stefano. Quasi tutte le università cubane, dipende anche dall'età dello studente, offrono la possibilità di immatricolarsi all'interco corso di Laurea o solo a specifiche materie. La validità della "Residenza Temporanea" è legata alla durata del contratto di lavoro o del corso di studi.

Per aprire un'attività imprenditoriale a Cuba, il primo consiglio è quello di chiedere un appuntamento all'addetto commerciale della nostra ambasciata all'Avana, che potrà fornire utili chiarimenti sulla normativa e contattare, ancora una volta, la Camera di Commercio di Cuba. Il settimanale Opciones, secondo le necessità, pubblica le richieste delle aziende cubane alla ricerca di partner per le importazioni o le esportazioni. Un altro consiglio sarebbe quello di visitare la Fiera Internazionale dell'Avana 2008, che si svolgerà dal 2 all'8 novembre, non si sa mai...
E' chiaro che, in ogni caso, c'è bisogno di capitali, avere competenza ed un valido progetto da sottoporre alle autorità cubane.

20 commenti:

tio gigi ha detto...

Potrei iniziare una attività particular ??? Ho pensato di mettermi a vendere manì alla parada delle guaguas.... che ne dici guaglione ???? Avrò un futuro ???

pumario ha detto...

E bravo il nostro mentore in Cuba, hai scritto un articolo perfetto per tutti i curiosoni che sognano di trovare asilo lavorativo in Cuba. Massimo sei un grande, in queste poche righe hai centrato la risposta a mille domande che da sempre venivano poste al dirimpettaio "cubanite" senza mai trovarne la soluzione. Ora, chi agogna ad un lavoro in Cuba, sa finalmente cosa deve fare e a cosa va incontro. Sei come il miele per gli orsi, attiri sempre più la mia curiosità, devo assolutamente conoscerti e spero che succederà in gennaio. Hola a te ed a Stefano, buon fine settimana!!!

MASSIMO BARBA ha detto...

Caro Mario, sei sempre davvero troppo buono con i complimenti.
Riguardo Marco, tu ben sai che, oltre ad essere un carissimo amico - mio e di Stefano -, siamo stati reciprocamente testimoni di nozze. Il blog Cubanite - per noi irragiungibile in quanto a storia, visite e quantità di notizie offerte ogni giorno - è il quotidiano degli italiani a Cuba, noi, semplicemente, senza nessuna concorrenza, anche perchè sarebbe quella di una formichina contro un elefante, ci siamo ritagliati una nicchia a modo di discreto "settimanale d'approfondimento" o "terza pagina".
A gennaio, da parte mia e di Stefano, sarà un grande piacere conoscerti!!! A presto e buon fine settimana.

MASSIMO BARBA ha detto...

Caro Tio Gigi, la concorrenza in questo settore è molto forte... bisogna provare con qualcosa di nuovo! Che ne pensi delle caldarroste? Saluti a tutto il familión!!!

pumario ha detto...

Massimo, perdona il mio ardire ma, non volevo metterti contro il "cubanite" il mio era un rilievo da lettore. Rimango convinto che vivendo a La Habana, si può scrivere di Cuba senza intrappolarsi in beghe da comari come succede nel (bellissimo) blog del cubanite. Le beghe non sono volute dal cubanite (Marco) ma potrebbe evitarle usando semplicemente l'iscrizione o obbligo di rintracciabilità come qui a casa Tua. Sparirebbero gli insultatori e ci sarebbe uno scambio civile di notizie, importanti o no, politiche o turistiche. Ne parleremo con più calma a gennaio, magari mangiando del buon pesce da noi pescato.

Anonimo ha detto...

scusate una domanda

ma io voglio solo viverci in quel di cuba
non ho bisogno di lavorare per vivere li
come faccio?????

gracias

vito ha detto...

scusa l'anonimo

ciao

Lorenzo ha detto...

Sapendo già che è difficile trasferirsi e trovare lavoro a Cuba quante e quali opportunità ha un ragazzo di 25 anni diplomato (ma che si adatterebbe a fre tutto pur di andare a vivere a cuba), di poter lavorare???? Il mio sogno sarebbe quello di aprire un chiosco in spiaggia....

Anonimo ha detto...

Cari blogghisti avaneri..

io sono veramente in cerca di lavoro a cuba.. per necessità...

Ho inviato una mail sia a stefano che a massimo per spiegare bene la telenovela.

Poi massimo, da meridionale come me, mi potrà capire... STRASCICHI FAMILIARI COMPRESI..

Help me!!!

Aspetto risposte.

Anonimo ha detto...

Ho 27 anni e sono sposato con una ragazza a Cuba.. sto facendo di tutto per poter risiedere a cuba, ma non riesco a venire fuori da questa burocrazia..
Tutti quelli che leggono il blog e abbiano per me almeno una piccola speranza di trovare un lavoro a Cuba.. anche come campesino...

Mandatemi informazioni!

libertad-@hotmail.it

(P.S. so già come si vive a cuba)

Mariano ha detto...

Carissimi tutti, un caro saluto.
Mi chiamo Roberto, ho 40 anni, vivo e lavoro a Milano, sono Avvocato e lavoro per un importante museo milanese. Frequento assiduamente Cuba da due anni e la scorsa estate ho conosciuto, a Santiago, una giovane ragazza che abita con la famiglia a L'Avana. Abbiamo iniziato una relazione, sono sceso alcune volte quest'anno per stare con lei. Verrò il mese prossimo per fermarmi un periodo più lungo.
In autunno le farò la carta d'invitacion. Mi piacerebbe incontrarvi ora che vengo a Cuba, è possibile? Un abbraccio

Mariano ha detto...

Volevo anche un consiglio ragazzi..anch'io mi adatterei a fare qualsiasi cosa a Cuba. Ora sto aiutando la mia ragazza e la sua familgia nelle operazioni di ristrutturazione e costruzione della sua casa di L'Avana, stiamo anche pensando a un figlio e quindi allarghiamo casa...
Ma per una giovane ragazza è meglio venire qua o vivere lì con la sua famiglia?
Consigliatemi per cortesia..ciao

Anonimo ha detto...

Ciao una pregunta....voglio prendere la temporanea .e come faccio l'iscrizione alla Università , documenti particolari ti fanno un esamino prima per sapere se parlo bene lo spagnolo ?
e il costo più o meno della iscrizione grazie
saluti

alessio ha detto...

salve Massimo... volevo chiederti una cosa... sono uno schipper di barche e il mio sogno è quello di ormeggiare una barca a vela alla marina hemingwey e portare in mini crocere i turisti. è una cosa fattibile? e a quali condizioni?
dovrei tornare a cuba a febbraio proprio per vedere queste cose, ma se intanto riuscissi a sapere qualcosa partirei avvantaggiato... grazie mille....

u.c.n. ha detto...

a cuba si puo' vivere solo di rendita il resto sono chiacchiere

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti...
Io sto per trasferirimi a Cuba per studio. Ci rimarrò 4-5 mesi
Ma ho bisogno di trovare un alloggio che non sia la salita casa particular a 20-30 euro al giorno, sarebbe una cifra troppo grande.
Qualcuno mi ha detto che con la visa da estudiante posso affittare anche stanze o case dagli stessi cubani a prezzi inferiori
Mi potete consigliare? (parto a fine Ottobre 2011)
seadrops@hotmail.it
Alessandro

Anonimo ha detto...

Ah, dimenticavo
Dovendoci vivere per così tanto tempo mi piacerebbe incontrare qualche connazionale che magari ci vive e ci lavora. Sarei curioso di sapere come ci si trova

In più magari mi piacerebbe partecipare a qualche progetto di cooperazione internazionale, lì, volontariamnete qualora ve ne fossero
Grazie a tutti
Alessandro (seadrops@hotmail.it)

Massimo ha detto...

Ciao, sono Massimo, che ama Cuba , e difenderà Cuba da los extranero que no sirve.Io sono disponibile a trasfermi peer sempre a cuba.Perchè, l'Italia è finita, stiamo diventando un paese di poveri che perderanno i loro valori e le nostre tradizioni.Grazie, a Cuba L'italino potrà invece continuare la nostra strada per lasciare un testimone Italiano sempre piu' forte in tutta cuba.Vi ricordate quando all'Aeoporto dell'Havana sopra ogni sportello c'era scritto Roma Roma Roma....Allora Romani portiamo le nostre tradizioni a Cuba, compratevi un pezzo di terra con i Cubani e incominciate a espandere le nostre tradizioni.Forza Cuba y Roma.

Anonimo ha detto...

Ciao. Voglio trasferirmi a Cuba e partirò a gennaio con la mia bambina, figlia di padre cubano, x la quale inoltrerò domanda di cittadinanza cubana e dopo 3 mesi di permanenza sull'isola, sarà cubana a tutti gli effetti. In quanto madre potrò fermarmi con la residenza temporanea anche se non avrò ancora trovato lavoro?
Grazie giusijo@yahoo.it

Massimo Barba ha detto...

No.