08 settembre 2008

Cuba: l'uragano IKE

--------------------------------------------------
Aggiornamento ore 14.10 cubane

L'Avana, ore 14.10 cubane - L'uragano IKE è uscito dal territorio cubano ed è nuovamente sul mare, al sud della provincia di Ciego de Avila. Il centro dell'uragano IKE alle ore 14.00 cubane era stimato a 130 km all'ovest di Camaguey e a 405 km all'est-sudest dell'Avana. Si muove verso l'ovest ad una velocità di 22 km/h, però nel corso della giornata dovrebbe spostare il suo asse in direzione ovest-nordest. Con questa traiettoria il centro dell'uragano IKE si muoverà al sud della costa meridionale di Cuba nella giornata di oggi, e domani sulla parte occidentale dell'Isola, per salire al Golfo del Messico nella notte di martedì.
Continuano le forti piogge nelle province orientali e centrali. I venti massimi sono stabili a 160km orari con raffiche superiore. Continua ad essere un uragano di categoria 2 della scala Saffir-Simpson.
All'Avana, in questo momento, per quello che vedo dalla finestra del mio ufficio, il cielo è sempre parzialmente coperto ed il vento leggermente più forte.
Gli operai, intanto, a casa mia, hanno terminato i lavori per assicurare il serbatoio d'acqua che abbiamo sul tetto. Mi resta solo di protegere le finestre.

Per mantenervi aggiornati potete consultare il sito dell'Istituto di Meteorologia di Cuba o quello del National Hurrican Center.

--------------------------------------------------
Aggiornamento ore 12.50 cubane

L'Avana, ore 12.45 cubane - La provincia dell'Avana è passata alla fase di "Allerta Ciclonica". Il cielo è ancora poco nuovoloso ed il vento comincia a farsi sentire. Alle ore 11 il centro di IKE si trovava a 70 km all'ovest-sudest di Camaguey e a 465 km est-sudest dell'Avana.
I venti massimi sono di 160 km/h con raffiche superiori si estendono fino a 95 chilometri dal centro dell'uragano, che è ancora di categoria 2 della scala Saffir-Simpson.

Continuano le forti piogge nella regione orientale e le mareggiate nel litorale da Holguin a Ciego de Avila. Già nel corso della nottata venti con forza d'uragano dovrebbero interessare parte della provincia di Matanzas. Sempre nel corso della notte, i venti con forza di tormenta tropicale (ovvero con velocità massima sostenuta inferiore ai 118 km/h) che si estendono fino a 325 chilometri dal centro di IKE, dovrebbero interessare anche la provincia dell'Avana.
Come potete notare dalla foto, la traiettoria di IKE, per il momento, ha subito un cambiamento rispetto alle proiezioni della mattinata, lasciandosi ad est l'Avana e puntanto nuovamente, purtroppo, verso Pinar del Rio.

--------------------------------------------------
Situazione alle 9.24 cubane

L'Avana, ore 9.24 cubane - L’uragano IKE, come sicuramente sapete, alle 20 di ieri domenica, ha toccato suolo cubano, entrando dal litorale nord della provincia di Holguin, nelle vicinanze di Punta Lucrezia.
Le immagini delle mareggiate verificatesi a Baracoa (vedi le foto), trasmesse nel corso della nottata dalla televisione cubana, erano veramente impressionati: le onde raggiungevano edifici alti cinque piani.
Questa mattina, alle ore 8, l’occhio del ciclone IKE era stimato a 35 chilometri al sud di Camaguey. I venti massimi sostenuti sono di 165 chilometri orari, con raffiche superiori. IKE ora è un uragano di categoria due della scala Saffir-Simpson. E’ possibile un suo ulteriore de
bilitamento, e me lo auguro fortemente. Si registrano forti piogge in tutta la regione orientale, che si estenderanno gradualmente da Villa Clara e Sancti Spíritus fino a Matanzas.
Il suo passaggio sulla provincia della Città dell’Avana, vendendo i grafici realizzati dai meteorologici, appare ormai quasi scontato, salvo variazioni dell’ultimo momento. E’ previsto nel tardo pomeriggio/serata di domani.

Nella Capitale è possibile osservare, quasi ovunque, i preparativi per affrontare il passaggio di IKE.
Personalmente, nel pomeriggio, condizioni meteorologiche permettendo, mi dedicherò a proteggere le finestre di casa mia con pannelli di compensato e ad assicurare il se
rbatoio dell’acqua che ho sul tetto. Speriamo bene. L'avevo detto che IKE m'impensieriva...

3 commenti:

Anonimo ha detto...

cacchio, Massimo, speriamo bene; anche io sono in apprensione, per la provincia de La Habana (per le ragioni che sai)

ma hai detto che passa da lì domani pomeriggio/domani sera?
non oggi, quindi?

Francesco (daFG)

MASSIMO BARBA ha detto...

Eh si caro Francesco, speriamo proprio bene.
Il passaggio è previsto, dipende dalla velocità e possibili cambiamenti di traiettoria, tra il tardo pomeriggio e la nottata di domani.
Speriamo bene!

Vita di mamma ha detto...

Spero che vada tutto bene, facci sapere notizie presto.
Un abbraccio.