28 ottobre 2008

28 ottobre 1962 Fine crisi dei missili a Cuba


Il 28 ottobre 1962 finisce la crisi dei missili di Cuba, iniziata tredici giorni prima dopo la scoperta da parte degli aerei spia americani di batterie di missili nucleari sovietici sull'isola e in seguito all'avvicinamento politico tra il regime di Fidel Castro e l'Unione Sovietica di Nikita Krusciov. Il presidente americano John Kennedy chiede lo smantellamento immediato delle rampe e il ritiro dei missili; l'isola viene posta in stato di quarantena dalla flotta americani. Krusciov prende tempo ma poi cede. I missili vengono ritrirati. Il mondo tira un sospiro di sollievo, mai nella storia della guerra fredda si è sentito così vicino alla terza guerra mondiale; durante la crisi: la miglior performance presidenziale di Kennedy, particolarmente dopo la disastrosa conduzione della tentata e fallita invasione di Cuba da parte degli esuli oppositori di Castro nell'aprile precedente. (La Stampa)

8 commenti:

Tuccio el periodista de Las Tunas ha detto...

sul barrio ieri ho inserito anche un video trovato su youtube con riferimento al tuo post

Angelo D'Amore ha detto...

Hei sveglia, la rivoluzione e' finita, il muro di Berlino e' caduto anche in Italia.
Sorrisi,
Angelo

MASSIMO BARBA ha detto...

Caro Tuccio, volevo fare lo stesso... ma non sono riuscito a "prendere" il video! Come va in quel di Pantelleria? Allora tutto confermato x gennaio?

MASSIMO BARBA ha detto...

Caro Angelo, mi spiace, ma il tuo giudizio è dovuto ad una lettura superficiale del nostro blog. "Pensieri Avaneri" è un arazzo di curiosità, fatti storici e personaggi, con poco spazio dedicato all'attualità. Per questi temi ci sono siti molto, ma molto più autorevoli e aggiornati del nostro.

Tuccio el periodista de Las Tunas ha detto...

sul mio canale youtube l'ho caricato ieri stesso, se vuoi te lo mando via e.mail, in formato avi.

si tutto confermato giorno più giorno meno sono a cuba a gennaio, vediamo quando salire all'avana, magari anche a mangiare una pizza dove ha consigliato pumario, mi farebbe piacere fare una seratina con te cubanite e conoscere pumario

Anonimo ha detto...

Caro Direttore, come sta? Portate anche me a mangiare 'ste pizze o mi lasciate fuori a fare la guardia alla macchina? Direttore, almeno abbassi il finestrino!!!
A proposito,come vedo appena si esce dai pensieri puramente avaneri si entra nel terreno minato... Rientriamo allora nelle mura cittadine che sta già sparando el canonazo de las 9 ...
Il suo tipografo di II classe.

Tuccio el periodista de Las Tunas ha detto...

vedo che hai aggiunto un video in tema al tuo post :-)

pumario ha detto...

Ciao Massimo, ho avuto piacere nel sentirti e spero anzi, sicuramente ci vediamo a Cuba in gennaio. Come ti ho detto quando deciderai di andare la dove sai, inviami una mail oppure un commento nel mio blog, sfrutta tutti i minuti di questa nostra bella Italia, ci sentiamo presto. Fammi avere alla mia mail il telefono cubano, così ogni tanto ti chiamo.