23 giugno 2008

Ma che pizza... l'Avana!

Dall'Avana nessuna novità. Sabato un po' di meritato riposo, dopo una settimana di lavoro, e riunione di "redazione" nella centralissima casa Pasqualon, al ritorno dalla Bodega di calle Neptuno. Come sempre ottimo il caffè... e se ve lo dice un campano, ci potete credere!
Fa tanto caldo, ma questa non è assolutamente una notizia in questi giorni. Le temperature sono sempre al di sopra dei 30 gradi e la lancetta dell'igrometro è fissa, ormai da tempo, tra il 90 ed il 100% d'umidità relativa.
Ieri da buon italiano, ho seguito in diretta, sulle frequenze di TeleRebelde, l'incontro Italia-Spagna. Al riguardo, evito di riportarvi gli "sfottò" che mi sono stati diretti da vicini e colleghi di lavoro cubani.
Alla fine della partita, non avendo nulla da fare, ho deciso di sfogare la mia "repressione" calcistica dandomi alla cucina. Approfittando di una scamorza (non Toni) introdotta di "contrabbando" in loco, mi sono fatto una bella pizza semi-margherita. Mi manca l'albahaca, ovvero il basilico. Il risultato, sarà stato lo stress o la fame, a parere mio e dei familiari, non è stato niente male... magari un giorno finirò a fare il pizzaiolo a Playa del Este, mentre il caro Stefeno prepererà per dessert degli ottimi polsterzipfel!

6 commenti:

Monica ha detto...

Ciao Massimo! Sai che la pizza semi margherita ha proprio una bella faccia! E' proprio vero che volere è potere! ;-)))

buon proseguimento...oramai è letteralmente esploso il caldo anche qui! Temperature oltre i 30 gradi con sufficiente tasso di umidità per stare male...soprattutto pensando ai 15 gradi che hanno imperato fino a martedì scorso!Sono più cotta della tua pizza! :-)

bacioni

tio gigi ha detto...

Oddio, guardo 'sta simil-pizza e ancor di più me doy cuenta di quanto ti manchi il tanto vituperato stivale.....torna, 'sta casa aspietta a te !

pumario ha detto...

Massimo, visto la tua provenienza campana e la voglia di celebrarti come pizzaiolo, parlerò con il proprietario del "piccolo" ristorante/pizzeria in Guanabo, dove la pizza è già ottima ma con le mani di un campano diventerà eccellente... in gennaio ti ci porto, così da buon intenditore valuterai... pensa che l'altra sera ho mangiato la pizza con un amico che vive a Cuba da 15 anni ed è qui in vacanza con la moglie, cubana DOC e gran bella donna, abbiamo constatato che la pizza del "piccolo" era migliore, lo ha detto anche mia moglie che è una vera intenditrice di pizza verace napoletana... per il caldo, consolati, qui in questi giorni andiamo dai 27 in prima mattina ai 35 del pomeriggio, senza il favoloso mare della marina Tarara e manca pure il venticello che solitamente muove le alte palme della playa... hola e continua con i tuoi scritti che sono vera poesia cubana!

Anonimo ha detto...

Grazie Direttore per i complimenti al caffè, magari tra un po' apriamo un bar pasticceria stile Bozen con torte vere (non queste ch sembrano tanto e poi il sapore è quello che è, superdolce, merengue e nient'altro). Per Tio Gigi: l'hotell Presidente vale 10 a consumare 8 per gli adulti, 5 a consumare 3 per i bambini grandi, gratis per i piccolini. Per Nino e gli appassionati delle gesta angolane: alla fine del libro di Chevarria (Alla ellos, non so se già tradotto in italiano) l'autore fa un commento sulla guerra africana e sul solidario intervento cubano. Noterete che parlerà, in maniera velata anche del personaggio (...omissis...) che indicate alla redazione. Un abrazo, Stefano.

mikhail ha detto...

Ciao Stefano, Ciao Massimo (non ti conosco,ma ti faccio ugualmente i complimenti per il blog).

Sono Michele (mikhail per gli amici) e vorrei salutare in particolare Stefano che mi ha segnalato questo blog qualche giorno orsono all'Avana.

A stefano sono grato debitore perchè mi ha fatto avere una traduzione per me importante in tempi ristrettissimi :-)

Oggi trovo il tempo di visitare il vostro bellissimo blog e penso proprio che diverrò frequentatore abituale. Il taglio e gli interventi colti di voi autori, lontani mille miglia dalla volgare contrapposizione a carattere "politico" che troppo spesso caratterizzano i blog su cuba, mi piacciono moltissimo.

Complimenti e saluti,
a presto (anche in senso fisico :-)),
mikhail.

MASSIMO BARBA ha detto...

Scusatemi per il ritardo.
MONICA ma quando vieni all'Avana? Manca poco ormai, se ben ricordo...
TIO GIGI tempo al tempo... non credo ne manchi ancora molto!
MARIO in molti mi hanno parlato della pizzeria Il Piccolo, ma non ci sono mai stato... aspetterò gennario x andarci insieme!
MIKHAIL grazie x i complimenti. Cerchiamo di fare il nostro meglio e, modestamente, non sempre ci riusciamo.
A tutti saluti dalla calda Cuba!